Psensor - Uno strumento grafico di monitoraggio della temperatura hardware per Linux


Psensor è un software applicativo basato su GTK + (Widget Toolkit per la creazione dell'interfaccia utente grafica). È una delle applicazioni più semplici per monitorare la temperatura dell'hardware e tracciare un grafico in tempo reale dai dati ottenuti per una rapida revisione.

  1. Show Temperature of motherboard, CPU, GPU (Nvidia), Hard Disk Drives.
  2. Show CPU fan speed.
  3. Psensor is capable of showing remote server Temperature and Fan Speed.
  4. Show CPU usages, as well.
  5. Infact Psensor will detect any supported Hardware and report the Temperature as text and over graph, automatically.
  6. All the temperatures are plotted in one graph.
  7. Alarms and Alerts ensures you don’t miss a critical System Hardware Temperature and Fan Speed related issues.
  8. Easy to Configure. Easy to use.
  1. lm-sensor and hddtemp: : Psensor depends upon these two packages to get the reports about temperature and fan speed.
  2. psensor-server : It is an optional package, which is required if you want to gather information about Remote Server Temperature and Fan Speed.

Installazione di Psensor in Linux

1. Come ho detto sopra, il programma Psensor dipende dal pacchetto lm-sensor e hddtemp e questi due pacchetti devono essere installati sul sistema per poter installare Psensor.

Entrambi questi due pacchetti sono disponibili nel repository ufficiale della maggior parte delle distribuzioni Linux standard, ma nei sistemi basati su RedHat/CentOS, è necessario installare e abilitare il repository epel-release per ottenere questi pacchetti.

# apt-get install lm-sensors hddtemp
# yum install epel-release 
# yum install lm_sensors lm_sensors-devel hddtemp

Nota: se stai usando Fedora 22, sostituisci yum con dnf nel comando sopra.

2. Una volta installate queste due dipendenze nel sistema, è possibile installare Psensor su sistemi simili a Debian utilizzando i seguenti comandi.

# apt-get install psensor

Sfortunatamente, su sistemi simili a RedHat, Psensor non è disponibile dal repository di sistema predefinito ed è necessario compilarlo dai sorgenti come mostrato di seguito.

# yum install gcc gtk3-devel GConf2-devel cppcheck libatasmart-devel libcurl-devel json-c-devel libmicrohttpd-devel help2man libnotify-devel libgtop2-devel make 

Successivamente, scarica il tarball dei sorgenti Psensor stabile più recente (cioè la versione 1.1.3) e compilarlo usando i seguenti comandi.

# wget http://wpitchoune.net/psensor/files/psensor-1.1.3.tar.gz 
# tar zxvf psensor-1.1.3.tar.gz 
# cd psensor-1.1.3/ 
# ./configure 
# make 
# make install

3. Installa Psensor Server - opzionale. È necessario solo se si desidera visualizzare la temperatura e la velocità della ventola del server remoto.

# apt-get install psensor-server

Nota: che il pacchetto Psensor Server è disponibile solo su sistemi simili a Debian, non ci sono pacchetti binari o sorgenti disponibili per i sistemi RedHat.

Test e utilizzo di Psensor

4. È un passaggio facoltativo ma suggestivo da seguire. Esegui sensori-detect , come root per diagnosticare l'hardware tramite sensori. Ogni volta Digita l'opzione predefinita "Sì", finché non sai cosa stai facendo.

# sensors-detect

5. Di nuovo Configurazione facoltativa ma suggestiva da seguire. Esegui sensori , come root per visualizzare la temperatura di vari dispositivi hardware. Tutti questi dati verranno utilizzati per Psensor.

# sensors

6. Eseguire Psensor, dal menu dell'applicazione desktop per ottenere la visualizzazione grafica.

Selezionare tutti i sensori per tracciare il grafico. Potresti notare i codici colore.

Personalizza Psensor

7. Vai a Menu Psensor → Preferenze → Interfaccia. Da qui, puoi avere opzioni per la personalizzazione relativa all'interfaccia, l'unità di temperatura e la posizione della tabella del sensore.

8. In Menu Psensor → Preferenze → Avvio. Da qui, puoi configurare Avvia/Nascondi all'avvio e ripristina la posizione e le dimensioni della finestra.

9. Under the Hood Graph (Psensor → Preferences → Graph), puoi configurare il colore di primo piano/sfondo, la durata del monitoraggio, l'intervallo di aggiornamento, ecc.

10. È possibile configurare le impostazioni dei sensori in (Psensor → Preferences → Sensors).

11. L'ultima scheda (Psensor → Preferenze → Provider) fornisce la configurazione Abilita/Disabilita per tutti i sensori.

Puoi fare le preferenze del sensore in (Psensor → Sensor Preferences).

Conclusione

Psensor è uno strumento molto utile che ti consente di vedere quelle aree grigie del monitoraggio del sistema che spesso vengono trascurate, ad esempio il monitoraggio della temperatura hardware. Un hardware surriscaldato può danneggiare quel particolare hardware, altro hardware circostante o potrebbe causare il crash dell'intero sistema.

No, non sto pensando dal punto di vista finanziario. Pensa al valore dei dati che potrebbero perdere e al costo e al tempo necessari per ricostruire il sistema. Quindi è sempre una buona idea avere uno strumento come Psensor fuori di noi per evitare qualsiasi rischio del genere.

L'installazione su sistemi simili a Debian è piuttosto semplice. Per CentOS e sistemi simili, l'installazione è un po 'complicata.