12 Utilizzo utile della riga di comando PHP che ogni utente Linux deve conoscere

Questo post mira a farti conoscere alcune fantastiche funzionalità dell'utilizzo di PHP nel terminale Linux.

Configura alcune impostazioni di php.ini nella shell interattiva PHP.

Per impostare il prompt della riga di comando PHP, è necessario avviare una shell interattiva PHP dal terminale Linux utilizzando il seguente comando php -a (abilitazione della modalità interattiva PHP).

$ php -a

e quindi impostare qualsiasi cosa (ad esempio Hi Tecmint: :) come prompt dei comandi della shell interattiva PHP, semplicemente come:

php > #cli.prompt=Hi Tecmint ::

Nel mio ultimo post "Come utilizzare ed eseguire i codici PHP nella riga di comando di Linux", ho sottolineato come eseguire i codici PHP direttamente nella riga di comando di Linux, nonché eseguire il file di script PHP nel terminale Linux.

Continua a leggere →

EBook gratuito GNU / Linux Advanced System Administration - Scarica ora

Linux System Administration è una branca della tecnologia dell'informazione che attrae molti fan di Linux. Il lavoro di amministrazione del sistema è ben noto a tutti. Un amministratore di sistema Linux professionale è responsabile del funzionamento affidabile del sistema e del server in un'or

Continua a leggere →

Configurazione del bilanciamento del carico dei server Web utilizzando "POUND" su RHEL / CentOS

POUND è un programma di bilanciamento del carico sviluppato da ITSECURITY Company. È uno strumento di proxy inverso open source leggero che può essere utilizzato come bilanciatore del carico del server Web per distribuire il carico tra diversi server. Ci sono diversi vantaggi che POUND offre a

Continua a leggere →

Come utilizzare ed eseguire i codici PHP nella riga di comando di Linux - Parte 1

Una sintassi PHP è molto simile alla sintassi in C, Java e linguaggio di programmazione Perl con alcune funzionalità specifiche di PHP. PHP è utilizzato da circa 260 milioni di siti Web, al momento. L'attuale versione stabile è la versione PHP 5.6.10.

PHP è uno script HTML incorporato che facilita agli sviluppatori la scrittura rapida di pagine generate dinamicamente. PHP viene utilizzato principalmente sul lato server (e JavaScript sul lato client) per generare pagine web dinamiche su HTTP, tuttavia sarai sorpreso di sapere che puoi eseguire un PHP in un terminale Linux senza la necessità di un browser web.

Questo articolo mira a far luce sull'aspetto della riga di comando del linguaggio di scripting PHP.

1. Dopo l'installazione di PHP e Apache2, è necessario installare PHP command Line Interpreter.

# apt-get install php5-cli 			[Debian and alike System)
# yum install php-cli 				[CentOS and alike System)

La prossima cosa da fare è testare un php (se installato correttamente o meno) comunemente creando un file infophp.php nella posizione '/ var/www/html' (directory di lavoro di Apache2 nella maggior parte dei le distribuzioni), con il contenuto , semplicemente eseguendo il comando seguente.

# echo '<?php phpinfo(); ?>' > /var/www/html/infophp.php

e quindi punta il browser su http://127.0.0.1/infophp.php che apre questo file nel browser web.

PHP è un linguaggio di scripting lato server open source che originariamente stava per "Personal Home Page" ora sta per "PHP: Hypertext Preprocessor", che è un acronimo ricorsivo. È un linguaggio di scripting multipiattaforma fortemente influenzato da C, C ++ e Java.

Continua a leggere →

Aggiunta di jQuery e Bootstrap per scrivere un'applicazione Web reattiva e ottimizzata per i dispositivi mobili

In poche parole, puoi pensare a jQuery come una libreria Javascript cross-browser e multipiattaforma che può semplificare notevolmente lo scripting lato client nelle pagine HTML. D'altra parte, Bootstrap può essere descritto come un framework completo che integra strumenti HTML, CSS e Javascript per creare pagine web ottimizzate per i dispositivi mobili e reattive.

In questo articolo ti presenteremo jQuery e Bootstrap, due utilità inestimabili per scrivere più facilmente codice HTML 5. Sia jQuery che Bootstrap sono concessi in licenza con le licenze MIT e Apache 2.0, che sono compatibili con la GPL e sono quindi software libero.

Tieni presente che i concetti di base di HTML, CSS e Javascript non sono trattati in nessun articolo di questa serie. Se ritieni di dover essere al corrente di questi argomenti prima di procedere, consiglio vivamente il tutorial HTML 5 in W3Schools.

Incorporando jQuery e Bootstrap nel nostro progetto

Per scaricare jQuery, vai al sito web del progetto all'indirizzo http://jquery.com e fai clic sul pulsante che visualizza l'avviso per l'ultima versione stabile.

Al momento della stesura di questo documento è v1.11.3 per la piena compatibilità del browser (comprese le versioni di Internet Explorer 6, 7 e 8) o v2.1.4 se sei sicuro che i tuoi visitatori non useranno quelle versioni di IE.

Andremo con questa seconda opzione in questa guida. NON fare ancora clic sul collegamento per il download (l'illustrazione seguente ha il solo scopo di indicare qual è l'opzione giusta).

Nella parte 1 di questa serie, abbiamo impostato un progetto HTML 5 di base utilizzando Netbeans come IDE e abbiamo anche presentato alcuni elementi che sono stati aggiunti in questa nuova specifica del linguaggio.

Continua a leggere →

Cos'è Java? Una breve storia su Java

Java è un linguaggio di programmazione generico, basato su classi, orientato agli oggetti, indipendente dalla piattaforma, portatile, architettonicamente neutro, multithread, dinamico, distribuito, portatile e robusto.

Continua a leggere →

Una serie definitiva per imparare la programmazione Java per principianti

Siamo lieti di annunciare la nostra serie di post dedicati sul linguaggio di programmazione Java su richiesta dei nostri lettori. In questa serie tratteremo tutto ciò che devi sapere su Java.

Continua a leggere →

Installazione e configurazione del server e del client X2Go su Debian 8

Gran parte del potere dietro Linux proviene dalla riga di comando e dalla capacità di un sistema di essere gestito facilmente da remoto. Tuttavia, per la maggior parte degli utenti del mondo Windows o per gli amministratori Linux inesperti, potrebbe esserci una preferenza per l'accesso all'inter

Continua a leggere →

Psensor - Uno strumento grafico di monitoraggio della temperatura hardware per Linux

  1. Show Temperature of motherboard, CPU, GPU (Nvidia), Hard Disk Drives.
  2. Show CPU fan speed.
  3. Psensor is capable of showing remote server Temperature and Fan Speed.
  4. Show CPU usages, as well.
  5. Infact Psensor will detect any supported Hardware and report the Temperature as text and over graph, automatically.
  6. All the temperatures are plotted in one graph.
  7. Alarms and Alerts ensures you don’t miss a critical System Hardware Temperature and Fan Speed related issues.
  8. Easy to Configure. Easy to use.
  1. lm-sensor and hddtemp: : Psensor depends upon these two packages to get the reports about temperature and fan speed.
  2. psensor-server : It is an optional package, which is required if you want to gather information about Remote Server Temperature and Fan Speed.

Installazione di Psensor in Linux

1. Come ho detto sopra, il programma Psensor dipende dal pacchetto lm-sensor e hddtemp e questi due pacchetti devono essere installati sul sistema per poter installare Psensor.

Entrambi questi due pacchetti sono disponibili nel repository ufficiale della maggior parte delle distribuzioni Linux standard, ma nei sistemi basati su RedHat/CentOS, è necessario installare e abilitare il repository epel-release per ottenere questi pacchetti.

# apt-get install lm-sensors hddtemp
# yum install epel-release 
# yum install lm_sensors lm_sensors-devel hddtemp

Nota: se stai usando Fedora 22, sostituisci yum con dnf nel comando sopra.

2. Una volta installate queste due dipendenze nel sistema, è possibile installare Psensor su sistemi simili a Debian utilizzando i seguenti comandi.

# apt-get install psensor

Sfortunatamente, su sistemi simili a RedHat, Psensor non è disponibile dal repository di sistema predefinito ed è necessario compilarlo dai sorgenti come mostrato di seguito.

# yum install gcc gtk3-devel GConf2-devel cppcheck libatasmart-devel libcurl-devel json-c-devel libmicrohttpd-devel help2man libnotify-devel libgtop2-devel make 

Successivamente, scarica il tarball dei sorgenti Psensor stabile più recente (cioè la versione 1.1.3) e compilarlo usando i seguenti comandi.

# wget http://wpitchoune.net/psensor/files/psensor-1.1.3.tar.gz 
# tar zxvf psensor-1.1.3.tar.gz 
# cd psensor-1.1.3/ 
# ./configure 
# make 
# make install

3. Installa Psensor Server - opzionale. È necessario solo se si desidera visualizzare la temperatura e la velocità della ventola del server remoto.

# apt-get install psensor-server

Nota: che il pacchetto Psensor Server è disponibile solo su sistemi simili a Debian, non ci sono pacchetti binari o sorgenti disponibili per i sistemi RedHat.

Test e utilizzo di Psensor

4. È un passaggio facoltativo ma suggestivo da seguire. Esegui sensori-detect , come root per diagnosticare l'hardware tramite sensori. Ogni volta Digita l'opzione predefinita "Sì", finché non sai cosa stai facendo.

# sensors-detect

Psensor è un software applicativo basato su GTK + (Widget Toolkit per la creazione dell'interfaccia utente grafica). È una delle applicazioni più semplici per monitorare la temperatura dell'hardware e tracciare un grafico in tempo reale dai dati ottenuti per una rapida revisione.

Continua a leggere →

Installazione di Netbeans e Java JDK in Ubuntu 14.04 e impostazione di un progetto HTML5 di base

In questa serie di 4 articoli sullo sviluppo del web mobile, ti guideremo attraverso la configurazione di Netbeans come IDE (noto anche come ambiente di sviluppo integrato) in Ubuntu 14.04.2 LTS Trusty Tahr per iniziare a sviluppare applicazioni web HTML5 reattive e ottimizzate per i dispositivi

Continua a leggere →